Lettera inviata da Francesca Battaglia
francesca@elbasun.com

Ciao a tutti

Scrivo perchŔ sono sconvolta e devo esprimere quello che penso.
Parlo del fatto di Novi Ligure, Ma chi sono questi figli?? Che amore hanno per questi poveri genitori che pensano di crescere dei gioielli e poi si ritrovano cosý a chiedersi cosa hanno sbagliato nella loro vita, anzi, a chiedercelo, certo perchŔ anche io mi metto nella mischia, i nostri figli, figli della societÓ, di questa societÓ fatta di benessere, di lusso, di molto. E ripenso a mio padre, certo mio padre, me lo ricordo bene il suo sguardo, quando ci guardava avevamo il terrore delle sue reazioni, quando prendeva la cinghia o la ciabatta solo perchŔ il rumore di noi otto
figli lo disturbava, magari mentre guardava la tele, o dormiva, eppure nessuno di noi ha mai pensato di ammazzarlo, magari siamo andati ognuno per la nostra strada, ma vivevamo, male, ma si viveva perchŔ sapevamo che a modo suo ci amava e rispettavamo questo suo modo di amare. E molti come noi. E adesso invece cosa spinge un figlio ad ammazzare un genitore, chissÓ, gli diamo tutto, ci priviamo per darlo a loro, cercando di renderli felici e poi quando sentiamo questi fatti ci sentiamo sconvolti da quello che succede, ben sapendo e questo io lo dico sempre che nessuno di noi conosciamo i nostri figli, questi perfetti sconosciuti e sfido chiunque a dimostrarmi il contrario.
Scusatemi, dovevo esprimere questo pensiero, oggi ho pianto sentendo questa storia e penso a questo povero padre, cosa gli rimane adesso? ChissÓ quante domande e pensieri avrÓ dentro di se e mi dispiace per lui, mi dispiace davvero.
PenserÓ di avere sbagliato qualche cosa, ma noi genitori non addossiamoci tutte le colpe che la societÓ ci addossa, in fondo noi cerchiamo di fare del nostro meglio, in tutti i modi, poi quello che segue non Ŕ sempre colpa nostra.
Questo Ŕ quello che penso e volevo esprimerlo qui ai tanti amici che ho e che saluto.

Francesca Battaglia

24/02/2001


Home ElbaSun
www.elbasun.com