ENERGIA UNIVERSALE E VITALE

Sistema Mikao USUI


(1865 - 1926)

“GUARIGIONE NATURALE”

Significa che tutti abbiamo dentro di noi la possibilità di guarire dalle malattie e vivere felici.
Per ottenere ciò bisogna anzitutto realizzare che la malattia è semplicemente lo strumento che il nostro corpo usa per dirci che c’è qualcosa che non va nel nostro modo di vivere e che non vogliamo vedere o tantomeno modificare.
L’ulcera è aggressività trattenuta, il mal di testa ci viene quando controlliamo le nostre emozioni, la febbre quando non vogliamo vedere e risolvere un conflitto e ogni disturbo in genere non è un evento a sé stante ma nasce da cause ben precise.
Comprendere il messaggio del corpo e della malattia è il primo passo per guarire.
La malattia nasce quando non mi permetto di esprimere i miei sentimenti.
Quando di fronte ad un conflitto non ho il coraggio di scegliere, quando nego e anniento parte di me, quando non sono capace di amarmi e rispettarmi, quando non ho fiducia in me stesso, quando mi sforzo di fare cose che non voglio fare.
Il Reiki guarisce perché ci rende consapevoli della nostra forza, della nostra verità, della nostra bellezza e ci guida verso l’amore per noi stessi e per la vita.

Cos’è l’amore?

“L’assenza totale di paura”
Disse il Maestro

E cosa temiamo?

“L’amore”
Rispose il Maestro


 


Ideogramma REIKI Kanji antico


CHE COSA E’ IL REIKI

Il REIKI è un sistema di guarigione naturale riscoperto dal monaco giapponese Mikao USUI attorno alla metà del XIX secolo.
Questo sistema comprende varie tecniche, tutte basate sulla ricezione dell’Energia UNIVERSALE e la sua trasmissione mediante le mani.
Il praticante REIKI, intenzionato a guarire se stesso o altri, in pratica appoggerà le proprie mani su di se o su altri e così facendo avvierà “automaticamente” la ricezione e la trasmissione dell’Energia Universale.

La parola “REIKI” sintetizza, in modo efficace, l’azione specifica del sistema di guarigione, infatti essa proviene dalla combinazione di:
REI, che in giapponese significa ENERGIA UNIVERSALE,
KI, che significa ENERGIA VITALE.

L’Energia VITALE è l’energia che permea e avvolge qualsiasi corpo, vivente e non.
E’ l’energia che attraverso la sua costante circolazione apporta, sostiene e garantisce la vita.
In Sanscrito è conosciuta come Prana, nella medicina tradizionale cinese si chiama CHI, circola negli organi interni e nei meridiani, nonché è responsabile dei principali processi fisiologici come la respirazione, la digestione, la circolazione sanguigna, la secrezione e l’escrezione.
E’ l’energia caratteristica, unica e individuale di ciascun corpo, associata intrinsecamente al suo essere, al suo esistere, alla sua manifestazione, alla sua vita e alla sua collocazione nell’Universo.
E’ causa ed effetto della vita e della qualità della vita di ciascun corpo.



L’Energia UNIVERSALE è l’energia del Tutto, è l’Energia dell’Uno.
Non è la somma delle infinite energie vitali, pur comprendendole tutte.
E’ l’
Energia Divina del Creato, è la parte percepibile a noi umani della Luce, dell’Amore e della Forza Divina.
E’ la nostra “casa”.
E’ la fonte inesauribile del visibile e dell’invisibile, del materiale e del non-materiale.
Questa forza in molte culture è chiamata DIO o in ogni modo è identificata e personalizzata in un Essere Supremo con cui si può entrare in contatto attraverso la preghiera.
In effetti, noi esseri umani siamo costantemente guidati da REI, è la forza che ci spinge verso la vita e l’esperienza, verso l’amore e verso il mistero.
E’ la fonte del TUTTO.



La combinazione, la connessione dell’Energia Universale con l’Energia Vitale, su cui si basa l’azione del REIKI, è il nostro ritorno a “casa”, il nostro ritorno al Tutto, è la via della guarigione, è la via della ri-unione.
La malattia, la sofferenza, il disagio nelle sue infinite, gravi e meno gravi manifestazioni, non sono solo un segnale, un campanello d’allarme, una luce accesa sul “nostro sintomo”; non ci invitano a focalizzare tutta la nostra attenzione soltanto su “quella parte”, su “quell’organo, su “quel problema”.
Guardando dentro e fuori il “nostro sintomo”, tutto attorno e nelle sue profondità, possiamo anzi accorgerci della presenza di tantissimi altri “nostri sintomi” minori, silenziosi, messi a tacere o comunque “sopportati”.
La malattia di “quell’organo” è solo la parte manifesta, visibile, condensata, materializzata, della malattia di “quell’essere”, della malattia di “tutto quell’essere”.
E’ la malattia di “quell’essere”, è la rottura del suo equilibrio, della sua armonia, della sua sintonia con l’Universo, col Tutto.

La connessione con l’
Energia Universale grazie al REIKI parte esattamente da questo punto.

Con la pratica del
REIKI, si tolgono tutti i veli sottili e invisibili che coprono la nostra coscienza e ci separano dall’Universo.
La capacità di ricevere l’Energia Universale e di trasmetterla mediante le mani, in una parola “canalizzare” l’Energia Universale, viene acquisita con il seminario di 1° livello Reiki, nel quale, ogni partecipante, durante una cerimonia breve e intensa, viene sintonizzato con le vibrazioni sottili dell’Universo, viene “iniziato” e “aperto” al fluire dell’Energia Universale.
Da quel momento sarà sufficiente appoggiare le proprie mani su se stesso o su altri per trasmettere l’Energia.
Si è canali dell’Energia.


Riassumendo i due concetti possono essere così riferiti:

KI all’umano, alla terra
REI al Cielo, al Divino, all’Universo.



E’ importante sottolineare che il Reiki non è e non vuole essere:
una Via, una Setta, una scuola, una religione… né ha regole o guru, proprio per questo può aiutare chi vi accosta a ritrovare un proprio cammino spirituale, senza imposizioni da parte di alcuno.


Reiki perciò, è come detto un’antica disciplina di origine orientale che ha come obiettivo l’armonizzazione della mente riscoprendo:
AMORE, COMPASSIONE, CORAGGIO, COMPRENSIONE, FRATELLANZA, FIDUCIA…
Il termine “Guarigione”, ove e quando utilizzato, va inteso come sinonimo di
FELICITA’, COMPIMENTO, ILLUMINAZIONE.

Reiki è perciò quella forza che opera in tutte le cose della creazione.

L’energia cosmica arriva sulla terra dall’universo attraverso una pioggia continua che tutti gli esseri viventi assumono in svariati modi; questo è stato dimostrato da studi occidentali e intuito dai saggi orientali attraverso la meditazione e la percezione.
Il mito de La Danza di Shiva o le teorie millenarie orientali e il Tao della Fisica sono esempi di come i Miti Orientali e la scienza occidentale siano ormai arrivati alle stesse conclusioni.
La fisica quantistica, la bioenergetica e alcune applicazioni della medicina (pranoterapia, risonanza magnetica, agopuntura) hanno individuato, confermato e utilizzato per vari scopo l’energia.
L’Oriente da sempre basa la sua medicina sulla conoscenza dell’energia, per l’Ayurveda è il prana, per la medicina cinese è il Ki e i risultati sono da sempre riconosciuti e riscontrabili.
Il
metodo di “guarigione” di Mikao USUI attraverso la tecnica e la disciplina permette di utilizzare questa energia per ristabilire, dal punto di vista psicofisico, l’uomo.


REIKI è l’incontro tra oriente e occidente.

Il trattamento REIKI rappresenta uno spazio di ascolto nel percorso di conoscenza di se stessi che può essere approfondito ed esplorato anche partecipando ai seminari di Reiki.
Concedersi un trattamento
REIKI significa donare AMORE a se stessi, donare energia a se stessi, guardare dentro se stessi, imparare ad ascoltare se stessi, il proprio corpo, la propria anima.
L’energia REIKI non è invasiva: chi non è pronto a guardare dentro di se proverà un profondo rilassamento e una sensazione di benessere, ma chi è disposto a guardarsi dentro si sorprenderà di scoprire molte cose di sé attraverso immagini e intuizioni che faranno emergere dall’inconscio traumi del passato ed eventuali situazioni mal sopportate del presente dal nostro sistema mente, corpo, anima.
Dopo il trattamento, si avvertirà un profondo senso di benessere e rilassamento.
REIKI, da solo o associato alla psicoterapia, è un acceleratore formidabile del percorso di consapevolezza ed evoluzione della persona, risultati che di solito vengono raggiunti con anni di esperienza, terapie e discipline, posso arrivare in qualche mese…

COME AGISCE: LA “GUARIGIONE REIKI”

Dal punto specifico della guarigione naturale, i processi innescati dal REIKI agiscono su tutti i piani dell’individuo, non solo su quello fisico.
Con il processo di guarigione viene attivata una riarmonizzazione di tutti gli squilibri passati e presenti, che spesso coinvolgono problemi ormai dimenticati o rimossi.
Per questo motivo, spesso riaffiorano acciacchi ormai dimenticati, o problemi emotivi che si credeva di aver definitivamente superato.
Si tratta di un vero e proprio processo di disintossicazione, analogo a quello che accompagna un periodo di digiuno; tutte le tossine fisiche e psichiche vengono rimesse in circolo per poi essere definitivamente espulse.
Quasi sempre, infatti, dopo i primi trattamenti il paziente, invece di migliorare, peggiora; la cosa in se non è strana per chi già conosce altre tecniche di guarigione naturale ( es. l’Omeopatia ), ma può mettere profondamente in crisi chi non è preparato ad un discorso di riequilibrio globale.
Così come non esiste una tecnica unica ed assoluta da utilizzare per il Reiki, non esiste nemmeno una definizione univoca delle sensazioni vissute durante il trattamento.
Il Reiki, si propone come uno degli strumenti che sono offerti all’uomo contemporaneo per affrontare un’esistenza sempre più lontana dai ritmi di vita attuali, offrendo la possibilità di mantenere un contatto con la propria essenza più intima.
Per concludere ricordiamo che “
GUARIREsignifica innanzi tutto imparare ad amarsi, a onorarsi, a rispettarsi e che il Reiki offre uno strumento di guarigione naturale per chi ne ha bisogno… ma offre anche qualcosa di molto più profondo e sacro per chi ha l’esigenza di tornare in armonia con i ritmi della Realtà.

L’Energia Universale trasmessa con il Reiki può essere diretta a qualsiasi persona, animale, cosa, ambiente.

I VARI LIVELLI DI REIKI

L’insegnamento completo di Reiki secondo il Metodo USUI prevede TRE livelli.
L’
Energia canalizzata da un operatore di Primo Livello non è diversa né minore di quella canalizzata da un Master ( Terzo Livello ): cambiano solo gli strumenti e quindi le possibilità di utilizzo.

 

Per approfondire al meglio la disciplina del Reiki, vi consigliamo di consultare i seguenti link
 

www.reikiforlife.it
 

www.mondoreiki.com

Home ElbaSun

www.elbasun.com - il sito del SOLE
Copyright© ElbaSun